Un percorso nel mondo del gusto
dal 2012

Esiste ad Arezzo un locale capace di abbinare la spensieratezza di un lounge bar alla qualità di un ristorante. Un locale capace di coniugare caffetteria, panetteria, pasticceria, gelateria, pranzi, cene e aperitivi. Un locale capace di rispondere ad ogni esigenza di gusto in tutti i momenti della giornata, con una costante attenzione verso una proposta d’eccellenza.
Vi aspettiamo alle Cattive Abitudini!

Costanti investimenti
per diversificare e arricchire l’attività.

Il progetto delle Cattive Abitudini è stato avviato nel 2012 da Rosanna Bianchini e da Roberto Donnini che hanno trasferito in questo nuovo locale la passione, l’esperienza e le competenze maturati in anni di attività nel settore dolciario con la Dolciaria 2R che, dal 1992, è uno dei più apprezzati laboratori artigianali di Arezzo.

La volontà è stata, fin dal primo momento, allestire un luogo capace di regalare esperienze di gusto ininterrottamente dalla mattina alla sera, con uno spazio accogliente e moderno che assicura la libertà di fermarsi per pochi minuti o di intrattenersi più a lungo, di rilassarsi davanti ad un caffè o di assaggiare qualche golosità dolce e salata, di rinfrescarsi con un cocktail o di assaggiare taglieri e piatti preparati da chef.

2012 -> 2020

La più recente svolta è stata vissuta nel 2020 quando abbiamo scelto di arricchire e diversificare ulteriormente la nostra attività con nuovi servizi e nuove proposte. Gli investimenti messi in atto hanno permesso di ampliare le nostre proposte gastronomiche, di rinnovare il momento dell’aperitivo con una ricercata proposta tra piatti gourmet e taglieri, di introdurre la gelateria artigianale e di consolidare la ristorazione con nuovi menu al tavolo per pranzi e cene.

La nostra attenzione verso

 la qualità e la sostenibilità.

Ogni nostra scelta è all’insegna di qualità e sostenibilità. Tra le finalità fondanti del nostro locale rientra la promozione di un’alimentazione sana e salutare, con prodotti e cocktail che sono realizzati artigianalmente e privilegiando ingredienti naturali, selezionati tra alcuni dei migliori produttori locali per garantire freschezza e stagionalità.
Una parallela sensibilità è stata rivolta anche verso il rispetto per l’ambiente, con la scelta di rinunciare alle stoviglie in plastica monouso a favore di piatti in coccio, posate in metallo, bicchieri in vetro e cannucce in malto, favorendo così il riutilizzo dei pezzi e comportando una netta riduzione nella produzione di rifiuti. Questa attenzione verso le tematiche ambientali aveva già trovato espressione nel 2017 con l’installazione di una postazione dedicata alla distribuzione dell’acqua alla spina che viene offerta gratuitamente e liberamente ai clienti dei pranzi, andando così a diminuire il consumo di bottigliette in plastica. La presenza di questo impianto ci ha permesso di ricevere il “Certificato di Ecosostenibilità” in virtù della limitazione delle emissioni in atmosfera di anidride carbonica.